.
Annunci online

Mediterraneideuropa
Associazione politico culturale
Link

 Appuntamenti





Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 25295 volte


Il nostro logo è un askos. Un unguentario realizzato da indigeni al tempo della Magna Grecia e trafugato dal crotonese. Oggi si trova al Paul Getty museum di Malibù. Come dire: spogliare la Calabria delle sue bellezze è uno sport da ricchi.

 I COMPITI ASSOCIATIVI

Presidente
Angelo Avignone
Vice presidente
Andrea Codispoti
Segretario
Giuseppe Donnici
Tesoriere 
Elio Bozzo



CULTURA
Ci vediamo sul sito...
15 novembre 2008

Ti aspettiamo sul nostro sito www.ilmulo.it




permalink | inviato da francobruno il 15/11/2008 alle 16:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CULTURA
DALL’UNIVERSITA’ DEI CASALI ALL’AREA URBANA COSENTINA
4 dicembre 2007

        
 
Gli incontri dei “Mediterranei d’Europa”

Il Presidente dell’Associazione Angelo Avignone in collaborazione

con il Presidente dell’Associazione ATENE Eugenio Conforti

Invita la S.V. all’incontro

DALL’UNIVERSITA’ DEI CASALI ALL’AREA URBANA COSENTINA

Interverranno

Prof. Fausto Cozzetto UNICAL

(Forme di aggregazione politiche amministrative della città di Cosenza nell’Età Moderna)

Prof.ssa Rossana Sicilia UNICAL

(Il ceto politico dei casali)

Arch. Mario Occhiuto Pres. prov. Ordine Architetti

(Trasformazione urbane ed economiche)

On.le Franco Ambrogio Assessore Cosenza

(L’area urbana Cosentina)

Si possono riannodare i fili di un lontano passato con la trama di un disordinato presente?
L’incontro “Dall’Università dei Casali all’area urbana cosentina”, prova a dare una risposta animando una discussione sull’area urbana di Cosenza e le sue radici nella dialettica con i Casali dell’Età moderna per come tratteggiata nel saggio di Angelo Avignone “Tra feudalità e patriziato urbano nel mezzogiorno moderno”, (pubblicato nel volume Temi e percorsi culturali e civili in età moderna dello stesso autore).
L’autore descrive una città importante per vivacità culturale, forza morale, capacità amministrativa, sostrato economico definendola particolare per la specificità dei suoi ceti egemonici che potevano esercitare la loro supremazia feudale solo nella cerchia urbana essendo l’Università dei Casali gelosa custode della propria libertà da ogni forma di soggezione.
La vicenda scontò alterne fortune, esempio di apporti e scontri, gelosie di casta e rivendicazioni civili, esasperazione di spiriti municipali e feconde contaminazioni.
Nella progettazione e nell’edificazione dell’area urbana oggi non si assiste più ad una contrapposizione di ceti , ma restano indigesti i richiami a piccolissime “patrie” che ricalcano le gelosie municipali di alcuni secoli addietro.
Certo l’area urbana non può essere un indistinto senza orgoglio di radici e di storia; come costruirla, allora facendo tesoro dello studio del passato?
L’unica possibile via è ricreare in un quadro composito, armonizzandole, identità e memorie della città, dei paesi e dei borghi ripercorrendo le strade dei contatti, degli scambi ed anche degli scontri. L’area urbana potrà così contare su robuste e condivise fondamenta e disseminare la sua feconda presenza valorizzando vocazioni e talenti.




permalink | inviato da francobruno il 4/12/2007 alle 17:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
CULTURA
Cosenza la....
30 giugno 2007
"La vicenda del patriziato urbano di Cosenza ha una sua specificità, in quanto costituisce, a nostro avviso, un unicum politico ed amministrativo di rilievo nella storia della Calabria in Età Moderna. La nobiltà cittadina fu, in generale, proprietaria di terre e feudi ottenuti per le prestazioni d'opera militari rese alle varie dinastie dominanti. Tali feudi erano situati in terre molto lontane dalla residenza..... . L'impossibilità, da parte del patriziato cosentino, di ottenere feudi in terre vicine alla propria abituale residenza era data dal fatto che Cosenza era circondata, per grandissima estensione del territorio, da una federazione composta dalla città e dai Casali, federazione che da sempre faceva parte del demanio e la cui Università rappresentava, in quel tempo, un ostacolo insormontabile contro ogni tentativo d'infeudamento."

Questo è quanto si legge in un pezzo di "Temi e percorsi culturali e civili in Età Moderna" del nostro Presidente, Angelo Avignone. L'indipendenza della città e dell'hinterland (oggi si potrebbe chiamare Area Urbana?), l'originalità del sistema politico, la federazione con i Casali, l'Università, sono tutti temi fortemente attuali. Forse non sarebbe male approfondire sul blog (anche con il contributo di altri) e pensare di organizzare sul tema una manifestazione pubblica magari attualizzandoli sulla scia di quanto, ad esempio, ha già prodotto Atene, l'associazione di Eugenio Conforti. Angelo dovrebbe autorizzare la pubblicazione integrale dell'articolo sul blog e chiunque possiede materiale utile dovrebbe metterlo a disposizione. Potrebbe uscire un lavoro interessante.... da pubblicare sulla rivista.

  



permalink | inviato da francobruno il 30/6/2007 alle 15:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
CULTURA
Una settimana di blog
26 giugno 2007
Il blog compie una settimana. Circa centocinquanta visite non sono male considerato che siamo in pochi a frequentarlo. So che alcuni di noi stanno lavorando agli adempimenti che ci eravamo prefissi nell'ultima riunione dell'esecutivo. Presto dovremmo avere lo Statuto in forma presentabile, i moduli "ufficiali di preadesione", gli strumenti contabili pronti, il logo e la "grafica" dell'Associazione, un numero telefonico dedicato. Dobbiamo anche pensare alla presentazione ufficiale dell'Associazione. Possiamo pensare o ad Agosto oppure a Settembre. Io propendo per un "Mediterranei Party" possibilmente ad Agosto. Qualcosa da svolgere in un posto di mare (Fiumefreddo, Belmonte C., oppure......) attraverso uno spettacolo particolare. Ho preso contatto con i produttori di un musical su San Francesco di Paola. Se si riuscisse si potrebbe organizzare una serata ad inviti che potrebbe anche essere utilizzata per le adesioni. Al momento costa troppo ma non dispero. 



permalink | inviato da francobruno il 26/6/2007 alle 12:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
CULTURA
Deliberati gli incarichi dell'Associazione
23 giugno 2007
Nella ultima riunione dei Mediterranei (che ha anche sostanzialmente "inaugurato" la sede) sono stati approvati Statuto, Atto costitutivo e Organismi. Si è anche deciso di avviare la fase di preadesione che dovrebbe portarci ad avere, per la prima decade di Luglio, qualche centinaio di soci aderenti. Altre incombenze organizzativa vanno avviate. Siamo ancora alla primissima fase - molto artigianale - dell'idea. Però si può fare. Ho trovato anche il modo per consentire di iniziare sul blog una discussione da parte di chiunque lo voglia. Chi volesse usufruirne lo comunichi in questo post. Auguri a tutti noi.    



permalink | inviato da francobruno il 23/6/2007 alle 16:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre